Promemoria scadenze mese di settembre

Chi avesse aderito alla prima definizione agevolata delle cartelle esattoriali (quella dei carichi formati negli anni 2000-2016) dovrà provvedere al versamento della quinta e ultima rata entro e non oltre il prossimo 30 settembre, pena decadenza dalla rottamazione. È possibile pagare (con i bollettini RAV ricevuti insieme al modulo per l’addebito in conto corrente) presso la propria banca, agli sportelli bancomat (ATM) degli istituti di credito che hanno aderito ai servizi di pagamento CBILL, con il proprio internet banking, agli uffici postali, nei tabaccai aderenti a Banca 5 S.p.a. e tramite i circuiti Sisal e Lottomatica o direttamente presso gli sportelli Equitalia/Riscossione Sicilia.

Inoltre, anche chi avesse presentato istanza di definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione dall’1.1 al 30.9.2017 dovrà provvedere al versamento della seconda rata entro e non oltre il prossimo 30 settembre, pena decadenza dalla rottamazione.

Promemoria: dal 1° luglio 2018 stop al pagamento in contanti degli stipendi e novità in materia di carburanti e fatturazione elettronica

Vi ricordiamo che, a prescindere dall’importo, dal 1° luglio il pagamento della busta paga deve avvenire solo tramite banca o ufficio postale come di seguito indicato:

  • bonifico su conto corrente con codice IBAN indicato dal lavoratore;
  • altri strumenti per i pagamenti elettronici;
  • pagamento in contanti direttamente in banca o alla posta, solo se il datore di lavoro ha aperto un c/c di tesoreria con mandato di pagamento;
  • tramite assegno bancario o circolare; questo potrà essere consegnato direttamente al lavoratore o a un suo delegato. Si potrà delegare solo in caso di effettivo e comprovato impedimento e solo al coniuge, al convivente o altro familiare o affine del lavoratore, comunque con età sopra i sedici anni.

Come già comunicato, il debutto della fattura elettronica per tutti i contribuenti avverrà il 1° gennaio 2019, essendo stato abolito l’obbligo (in precedenza previsto dal 1° luglio) per l’acquisto di carburanti per autotrazione da parte di soggetti IVA. È invece entrato in vigore l’obbligo della e-fattura per le prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica.

Dal 1° luglio 2018 sono altresì confermate le norme sulla deducibilità dei costi d’acquisto e la detraibilità dell’IVA agli stessi riferita, imponendo, a tal fine, l’utilizzo di mezzi di pagamento tracciabili.

Rinnovo dominio PEC

Come di consueto in questo periodo dell’anno, si avvicina la scadenza per il rinnovo della pec per tutte le partite IVA che usufruiscono del dominio cedacoop.com.

Alle ditte che, entro il 5.10.2018, non avranno provveduto al pagamento di € 18.30 (IVA compresa), saremo costretti a sospendere il servizio.

Vi ricordiamo che il possesso della pec e la relativa comunicazione alla Camera di Commercio e a tutti gli altri enti sono obbligatori (pertanto, la mancata osservazione di tale obbligo è suscettibile di sanzione).