fbpx

1. Cos’è una cooperativa

Come definire una cooperativa?

  • La cooperativa è una società costituita tra persone fisiche e giuridiche che condividono un obiettivo, uniscono le loro idee e il loro lavoro nel tentativo di raggiungere un risultato comune.
  • La cooperativa è un’organizzazione economica che pone al centro la persona.
  • La cooperativa è anche un’associazione autonoma di individui che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri bisogni economici, sociali e culturali e le proprie aspirazioni attraverso la creazione di una società di proprietà comune e democraticamente controllata.

Qual è la normativa delle cooperative?

  • Costituzione (art. 45);
  • Codice civile (artt. 2511 – 2545 octiesdecies);
  • Leggi speciali (la legge Basevi del 1947, la legge n.59/92, il d.lgs. n. 220/2002);
  • Leggi regionali (l. 22/66, 36/91).

Articolo 45 Costituzione

La cooperativa è l’unico tipo societario espressamente richiamato dalla Carta Costituzionale.
«La Repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. La legge ne promuove e favorisce l’incremento con i mezzi più idonei e ne assicura, con gli opportuni controlli, il carattere e le finalità».

Articolo 2511 Codice Civile
«Le cooperative sono società a capitale variabile con scopo mutualistico».
Il capitale non è determinato in un ammontare prestabilito, ma varia in ragione della variabilità del numero dei soci e della loro quota individuale di partecipazione.

Cosa sono le Cooperative a mutualità prevalente?

Con la riforma del diritto societario del 2003, il legislatore ha previsto esplicitamente due differenti tipologie di cooperative: le cooperative a mutualità prevalente e le cooperative diverse.
Entrambe sono cooperative e, in quanto tali, espressione di quella funzione sociale tutelata anche costituzionalmente ma, solo alle cooperative che rientrano fra i parametri qualitativi e quantitativi della mutualità prevalente è riservato un trattamento differenziato e privilegiato ai fini tributari.

Quali sono i Valori e principi cooperativi?

L’Alleanza Cooperativa Internazionale ha adottato una Dichiarazione d’Identità Cooperativa che definisce: cosa è una cooperativa e su quali valori e principi si basa.

Le cooperative si fondano sui valori dell’autosufficienza, dell’autoresponsabilità, della democrazia, dell’eguaglianza, dell’equità e della solidarietà.

I principi cooperativi sono linee guida mediante le quali le cooperative mettono in pratica i propri valori:

  • Adesione libera e volontaria;
  • Controllo democratico da parte dei Soci;
  • Partecipazione economica dei Soci;
  • Autonomia e indipendenza;
  • Educazione, formazione e informazione;
  • Cooperazione tra cooperative;
  • Impegno verso la collettività.

Quali sono i tre elementi essenziali della cooperativa?

  1.   Lo scopo mutualistico e la natura non speculativa.
  2.  La democrazia nella partecipazione dei soci alla vita e alla gestione della società.
  3. La solidarietà intercooperativa e intergenerazionale.

Lo scopo mutualistico
L’elemento distintivo di una società cooperativa, che la contraddistingue dalle società di capitali, è il concetto della mutualità.
Le cooperative non hanno scopo di lucro, ma scopo mutualistico, che si concretizza nell’assicurare ai propri soci beni, servizi o occasioni di lavoro a condizioni più vantaggiose di quelle che otterrebbero sul mercato.

La democrazia
La cooperativa è l’unica forma imprenditoriale che non consente la concentrazione in poche mani della proprietà di una società.
Qualunque sia la quota di capitale posseduta, il valore del socio in assemblea è sempre uguale a uno, in base al principio: una testa un voto.
Le imprese cooperative sono imprese democraticamente gestite dai lavoratori.

La solidarietà intercooperativa
Condividendo gli stessi principi, tra le cooperative si attuano forme di solidarietà, sia nello sviluppo sia nel consolidamento sul mercato.
La solidarietà cooperativa consente a qualunque impresa di essere parte integrante di un movimento che vuole affermare valori di efficienza e di solidarietà.

La solidarietà intergenerazionale
La cooperativa tende a conservarsi nel tempo per le generazioni future, alimentando un circuito virtuoso di investimento e innovazione ed il trasferimento delle competenze e abilità fra soci anziani e giovani.