fbpx

Promemoria scadenze mese di aprile

Nuovo obbligo Bilancio Sociale per coop e imprese sociali 

Tirocini finanziati 

Fondo nuove competenze

Credito d’imposta 4.0 

Cessione bonus affitti


Promemoria scadenze mese di aprile

Entro il prossimo 30 aprile i soggetti ISA che hanno subito una riduzione del fatturato/corrispettivi di almeno il 33% sul 1° semestre 2020 rispetto al 2019 ed hanno sospeso il versamento della seconda o unica rata di acconto 2020 delle imposte sui redditi e dell’IRAP dovranno procedere al pagamento.

Slitta al 16 giugno 2021 la presentazione del Modello unico di dichiarazione ambientale – MUD col quale dovranno essere dichiarati, in via telematica o tramite la PEC, i rifiuti prodotti e gestiti nel 2020.

Si conclude il 30 aprile 2021 il periodo di sospensione del versamento delle somme derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. I versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione, vale a dire entro il 31 maggio 2021.

Vi ricordiamo nuovamente di ultimare al più presto la consegna di tutta la documentazione contabile relativa all’anno 2020, onde procedere alle dovute registrazioni e agli adempimenti nei termini di legge.


Nuovo obbligo Bilancio Sociale per coop e imprese sociali

Dal 2021 diventa obbligatoria per gli enti del Terzo settore la pubblicazione del Bilancio Sociale, lo strumento di rendicontazione non finanziaria che si avvicina alle finalità del Bilancio di Sostenibilità, secondo le modalità previste dal DM 4 luglio 2019 “Adozione delle Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli enti del Terzo settore”. 

L’obbligo è riferito alla pubblicazione dei bilanci sociali relativi all’anno 2020, da pubblicarsi nel 2021.

Sono tenuti alla redazione del Bilancio Sociale i seguenti enti del Terzo Settore:

  • gli enti con ricavi superiori ad 1 milione di euro;
  • i centri di servizio per il volontariato;
  • TUTTE le imprese sociali, ivi comprese le cooperative sociali, a prescindere dalla dimensione e dal volume dei ricavi;
  • i gruppi di imprese sociali, con l’obbligo di redazione in forma consolidata.

La CEDA, anche grazie ai servizi offerti da UN.I.COOP., Vi guiderà nell’espletamento di questo nuovo adempimento, dovuto in sede di approvazione del bilancio d’esercizio, anche ai fini della prevista pubblicazione sul sito internet dell’impresa (imposta per legge).


Tirocini finanziati

Il Distretto socio-sanitario 16 (Capofila il Comune di Catania) in accordo con il CPI (Centro per l’Impiego) territorialmente competente finanzia 600 percorsi di tirocinio extracurriculare da realizzare prioritariamente presso aziende che hanno sede sul territorio distrettuale.

Nello specifico si tratta di percorsi della durata massima di 6 mesi per i quali è mensilmente riconosciuta ai partecipanti una indennità pari a 600 euro lordi. 

All’azienda ospitante è riconosciuto un contributo, una tantum, pari a euro 400 lordi per le spese di attivazione di ogni singolo tirocinio (assicurazione Inail e RC, corso obbligatorio di sicurezza sul lavoro e dispositivi di protezione individuale).

  • i tirocini sono rivolti a soggetti percettori del Reddito di Cittadinanza o facenti parte di nuclei familiari in cui un componente è destinatario del sussidio;
  • sono completamente gratuiti per le aziende ospitanti, che possono doversi fare carico solo del trasporto (casa-lavoro e lavoro-casa) del tirocinante, ove quest’ultimo non fosse in grado di provvedervi autonomamente;
  • le aziende devono essere in regola con gli adempimenti previsti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e non devono avere effettuato licenziamenti nei precedenti 12 mesi per la stessa figura per la quale si intende avviare rapporto di tirocinio;
  • i possibili beneficiari possono anche essere disabili, purché iscritti agli elenchi istituiti dalla legge 68/99 e purché nel nucleo familiare vi sia un percettore del Reddito di Cittadinanza;
  • le aziende possono anche segnalare potenziali destinatari del tirocinio comunicando il codice fiscale della persona per consentire il dovuto accertamento dei requisiti. 

In allegato la documentazione di presentazione e di accesso alla misura ed in particolare:

1. scheda di presentazione

2. format di manifestazione d’interesse

3. scheda impresa e descrizione della “vacancy”

Le aziende interessate ad ospitare uno o più tirocinanti dovranno inviare la manifestazione d’interesse e la scheda impresa ai seguenti indirizzi mail: tirocini.pon@comune.catania.it e info@cedacoop.com.  


Fondo nuove competenze

Con il Fondo Nuove Competenze, istituito presso ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) dal decreto-legge “Rilancio”, ai datori di lavoro verrà rimborsato il costo delle ore lavorative destinate alla frequenza dei corsi di formazione dei dipendenti. Il costo retribuito è comprensivo anche dei contributi previdenziali e assistenziali.

Consulta la scheda in allegato


Credito d’imposta 4.0 

La Legge di Bilancio 2021 ha ulteriormente esteso i benefici del credito di imposta sulla formazione 4.0, che prevede un credito di imposta fino al 50% sulle spese sostenute dalle aziende per la formazione in ottica industria 4.0.

Consulta la scheda in allegato


Cessione bonus affitti

In allegato scheda informativa sulla possibilità della cessione del credito da locazione uso non abitativo, attraverso una procedura snella che consente di smobilizzare crediti, per i settori della ristorazione, delle agenzie viaggi, dei tour operator ed altre categorie previste dai diversi Decreti Ristori e dall’ultima Finanziaria. 

ALLEGATO BONUS AFFITTI